Più che felice

Paolo Gambi

“Harry Potter e la maledizione dell’erede”, cosa ne pensano i booktubers

"Harry Potter e la maledizione dell'erede", cosa ne pensano i booktubers

Nel mio nuovo video parlo di Harry Potter e la maledizione dell’erede. I booktubers hanno emesso una sentenza quasi unanime: questo testo fa schifo.

Ma io voglio andare un po’ più a fondo e proporre alla comunità digitale dei lettori un’alleanza più forte. Una grande alleanza di lettori capace di alzare una voce chiara, netta, univoca di protesta per questo svilimento così lampante del patto scrittore-lettore.

Perché  l’anima del commercio qui ha divorato un po’ troppo gli spazi riservati alla magia della letteratura. Una volta creato un target, un insieme di segmenti di mercato accomunati dalla passione per Harry Potter, bisogna dar loro in pasto qualcosa da comprare. E funziona, perché Harry Potter e la maledizione dell’erede è in cima alle classifiche da settimane e settimane.

Paolo Gambi

© Riproduzione Riservata
Tags

Paolo Gambi

Scrittore, giornalista, mental coach, studioso di materie psicologiche. Nato a Ravenna nel 1979, è autore di più di 20 libri, di cui tre con il prof. Alessandro Meluzzi, e tre con il Cardinale Ersilio Tonini ed uno con Alessandro Cecchi Paone. Tra questi “Smettila e sii felice” (Sperling&Kupfer 2014) è un testo fondamentale per la crescita personale. È membro dell’Accademia degli Incamminati di Modigliana, della Casa Matha di Ravenna, e Cavaliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, e vincitore del premio Guidarello per il giornalismo d’autore nel 2012. Nel 2014 è stato nominato Testimonial del mese della cultura italiana nel Principato di Monaco dall’Ambasciatore italiano.

Utenti online